Tu sei qui: Home News “Solidarietà cifra del nostro stare insieme, collaboriamo”

“Solidarietà cifra del nostro stare insieme, collaboriamo”

Saluto del sindaco Primo Bosi per l’arrivo del vescovo Giovanni Nerbini

Il saluto del sindaco, Primo Bosi, per l’arrivo del nuovo vescovo, Giovanni Nerbini.

 

L’amministrazione comunale e i cittadini d Vaiano salutano con emozione e con grande piacere l’arrivo del Vescovo Giovanni. La nostra è una comunità solida, radicata nella solidarietà e nella democrazia, che proprio quest’anno celebra i settant’anni dell’autonomia comunale, un obiettivo conquistato con grande partecipazione dai cittadini grazie all’impegno di amministratori capaci e illuminati che avevano a cuore il benessere e lo sviluppo delle persone che vivono nel nostro territorio.

La solidarietà è la cifra del nostro stare insieme perché nessuno resti indietro e perché tutti abbiano la loro opportunità, a partire dai giovani. L’attenzione alle persone e ai loro problemi quotidiani sono i temi che prima di tutto ci legano alla Chiesa pratese, in una prospettiva concreta e necessaria di cura della comunità.

La Badia di Vaiano, con il suo museo, ci racconta una storia lontana nel tempo, ai cui valori ancora oggi possiamo e dobbiamo fare riferimento. Ci racconta di una radicata presenza benedettina e di una spiritualità operosa, a servizio della gente. I monaci fondarono e gestirono spedali per accogliere poveri e viandanti, si occuparono di regimazione delle acque, di protezione del territorio e di valorizzazione dell’agricoltura. Tematiche attuali ancora oggi, su cui vale la pena di impegnarsi.

L’aspettiamo a Vaiano, nella consapevolezza che amministrazione pubblica e Chiesa - pur nel rispetto dei differenti ruoli - possono collaborare e contribuire, insieme, a rispondere alle necessità, non solo materiali, delle persone. Buon lavoro!

 

Primo Bosi, sindaco di Vaiano

 

Azioni sul documento