Tu sei qui: Home News Isola ecologica di Vaiano, riapre il centro di raccolta

Isola ecologica di Vaiano, riapre il centro di raccolta

Migliorata viabilità di accesso e facilità di consegna dei materiali per gli utenti. Nel 2017 la raccolta differenziata supera il 70%. Attivo anche mercatino riuso

Giannotti, Bosi e Silvestri tagliano il nastro

Torna disponibile per i cittadini il centro di raccolta Alia di via Borgonuovo a Vaiano. Il sindaco Primo Bosi, l’amministratore delegato di Alia Servizi Ambientali Livio Giannotti e il direttore servizi area pratese Luca Silvestri hanno tagliato questa mattina il nastro della rinnovata struttura. Presenti anche il vicesindaco Marco Marchi e l’assessore Fabiana Fioravanti.

“Quella di Vaiano è una delle prime isole ecologiche del territorio, partita nel 2008, e che ha sempre funzionato egregiamente. Adesso, con l’accessibilità 24 ore su 24, il servizio migliora ancora con l’obiettivo di risolvere anche i problemi di accumuli indesiderati all’esterno. La fiducia che riponiamo nei nostri cittadini è testimoniata anche dal fatto che l’accesso all’area della differenziata sarà libero”, ha detto il sindaco.

“Il centro di raccolta - ha sottolineato Giannotti- rappresenta un’importante integrazione ai sistemi attivi sul territorio, sia di tipo porta a porta che stradale. Si tratta di un servizio particolarmente apprezzato dai nostri utenti che possono qui disfarsi agevolmente di tutti quei rifiuti non conferibili al servizio standard. Nei prossimi due anni Alia sarà impegnata nella realizzazione di 33 nuovi centri di raccolta che si andranno ad aggiungere ai 21 già esistenti, così da offrire un servizio ancora più capillare in tutte le aree che serviamo”.

“Durante la ristrutturazione il centro è rimasto comunque aperto e utilizzato. Nel 2017 abbiamo registrato 13 mila conferimenti fra ingombranti e differenziata di ogni tipo”, ha aggiunto Silvestri.

I lavori, durati circa quattro mesi, sono serviti a migliorare il sistema di viabilità interna tramite la costruzione di una nuova rampa di accesso, così da rendere l’ingresso all’area ed il conferimento da parte degli utenti più agevole. Oltre ai lavori che hanno interessato il centro di raccolta, è stata ridisegnata la viabilità per la vicina isola ecologica. Anche in questo caso l’intervento ha migliorato la possibilità di ingresso e di consegna dei materiali, compresi gli utenti diversamente abili.

 

CENTRO DI RACCOLTA CON NUOVI ORARI - Il centro di via Borgonuovo sarà aperto ogni lunedì, martedì, mercoledì, venerdì e sabato dalle 8 alle 13 e il giovedì dalle 13 alle 18. Qui si possono ritirare anche i sacchetti per la raccolta differenziata e sostituire i contenitori smarriti o rubati. È un’area presidiata in cui famiglie e utenze non domestiche possono conferire rifiuti che, per dimensioni o tipologia, non devono essere consegnati al servizio di raccolta domiciliare. In particolare gli ingombranti (mobili, materassi, arredi, etc.), piccoli e grandi elettrodomestici (tv e monitor, phon, frigoriferi, lavastoviglie, etc.), oli minerali e vegetali (olio da cucina, olio motore), batterie, lampade e neon, sfalci e potature, etc. Per gli ingombranti nel territorio di Vaiano è attivo, come in tutti quelli serviti da Alia, anche il servizio a chiamata.

 

ISOLA ECOLOGICA – L’isola ecologica è il sistema per il conferimento dei rifiuti da oggi accessibile anche nell’orario di chiusura del centro di raccolta, 24 ore su 24. È costituita da un’area allestita con cassonetti dedicati alle diverse tipologie di rifiuto (organico, carta e cartone, imballaggi e contenitori in vetro, plastica, metalli, poliaccoppiati e residuo non riciclabile). Si tratta di una possibilità in più per smaltire i rifiuti conferiti normalmente al servizio ‘porta a porta’ anche in giorni ed in orari diversi da quelli previsti dal ritiro a domicilio. In questo modo, i cittadini che non possono rispettare i tempi della raccolta ‘porta a porta’, avranno la possibilità di consegnare i rifiuti in momenti a loro più comodi. L’isola è accessibile alle sole utenze domestiche 24 ore su 24 ed è videosorvegliata. Per non incorrere in sanzioni, i materiali devono essere consegnati in modo differenziato e conferiti nei cassoni specifici per il tipo di rifiuto. Non è consentito depositare i rifiuti all’esterno dei contenitori o nell’area circostante. Non possono inoltre essere conferiti rifiuti diversi da quelli autorizzati come scarti di lavorazione (tessile, etc.), inerti o rifiuti ingombranti.

 

MERCATINO DEL RIUSO - A fianco del centro di raccolta Alia, c’è il mercatino del riuso dove è possibile lasciare elettrodomestici, libri, giocattoli, computer, apparecchi elettronici, ancora in buono stato e utilizzabili. Affidato in gestione dal comune di Vaiano agli amici dell'Operazione Mato Grosso, il mercatino raccoglie fondi destinati a progetti di solidarietà sociale attraverso la vendita degli oggetti consegnati. Gli accessi sono costantemente in crescita dal 2013, nel 2017 sono stati circa 8.700 con 40 mila kg di materiali riciclati. È aperto lunedì e giovedì dalle 16 alle 18, mercoledì dalle 21 alle 23 e la prima domenica del mese dalle 15 alle 18.30. Il mercatino cerca volontari.

 

RACCOLTA DIFFERENZIATA IN CRESCITA NEL 2017 - Nonostante il nuovo metodo certificato di calcolo (è in vigore il sistema DGRT n. 1272 del 2016 che ha sostituito il metodo 1248/2009 con percentuali fortemente penalizzanti) le raccolte differenziate sono in crescita. Nel 2017 la percentuale RD ha raggiunto il 70,5%, con un aumento di oltre 3 punti percentuali rispetto al 2016 che si era chiuso con il 67,4%. Le raccolte differenziate sono passate dalle 3.172 tonnellate nel 2016 alle 3.323 tonnellate del 2017. Nel 2017 sono diminuiti i rifiuti non riciclabili, da 1.803 tonnellate dell’anno precedente a 1.629 tonnellate, prevalentemente grazie alla deassimilazione degli scarti di lavorazione, entrata in vigore il 1° luglio 2017. Il Comune di Vaiano fu il primo a sperimentare la raccolta differenziata nel 2004 e in seguito anche il porta a porta. Adesso l’obiettivo, ha concluso il sindaco, è arrivare al 75% di RD.

Azioni sul documento