Tu sei qui: Home News Misteri e manicaretti per il Museo della Badia

Misteri e manicaretti per il Museo della Badia

Sabato 13 ottobre il libro e la cena per contribuire al restauro del complesso. Alle 17 nella sala della Gualchiera alla Badia e alle 20 nella Tinaia della Villa del Mulinaccio

Il volume sui misteri e manicaretti del territorio di Prato

Chissà se anche l’abate della Badia di Vaiano indulgeva qualche volta ai peccati di gola? Magari sì. Comunque le celebrazioni per il 25 anni del Museo della Badia si concludono proprio con le delizie della tavola del territorio pratese. Grazie al volume Misteri e manicaretti, che fa parte della collana Brividi a cena e che viene presentato sabato 13 ottobre alle 17 nell’antica sala della Gualchiera all’interno del complesso. L’appuntamento fa parte del programma di eventi organizzato dal Comune in collaborazione con la Parrocchia di Vaiano e sotto l’egida delle Case della Memoria. Alla presentazione del volume - autori vari edizioni del Loggione - saranno presenti il sindaco Primo Bosi, la scrittrice, Cristina Orlandi e la scrittrice e curatrice editoriale Francesca Panzacchi e il curatore Luca Martinelli. Conduce Adriano Rigoli, coordinatore del Museo della Badia di Vaiano.

La serata continua alle 20 alla Tinaia della Villa del Mulinaccio con la cena e le ricette del libro Misteri e manicaretti del territorio pratese. La cena è a cura dello staff di Mauro Ravalli, con il contributo della Casa del Popolo di Vaiano. Musica jazz e swing di Giorgio Rossini Quartet: Alessandro Berti contrabbasso, Pierluigi Barili pianoforte, Vittorio Conti batteria, Giorgio Rossini chitarra e voce.

Prenotazione obbligatoria al 328 7550630. Contributo di partecipazione 30 euro. Il ricavato sarà devoluto ai restauri del Museo della Badia.

Azioni sul documento