Salta al contenuto

Contributo Affitti Legge 431\1998 - Comune di Cantagallo

Contributo ad integrazione del pagamento dei canoni di locazione. Riservato per i cittadini residenti nel Comune di Cantagallo.

Contributo ad integrazione del pagamento dei canoni di locazione.

A chi si rivolge

Rivolto ai soli cittadini residenti in possesso di regolare contratto di locazione ad uso abitativo e dei requisiti di seguito riportati.

La domanda può essere presentata anche da altro soggetto maggiorenne diverso dall'intestatario del contratto di locazione, componente dello stesso nucleo familiare definito ai fini ISEE dell'intestatario e residente assieme all'intestatario del contratto presso l'alloggio oggetto della locazione.

Chi può presentare

Il soggetto richiedente deve possedere i seguenti requisiti.

  • Essere RESIDENTE nell'immobile per il quale richiede il contributo.
  • NON essere TITOLARE, assieme ai componenti del proprio nucleo familiare, di DIRITTI di PROPRIETA', USUFRUTTO, USO ed ABITAZIONE su di un alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare che si trovi nel territorio comunale ovvero nei comuni limitrofi.
  • Essere titolare di un contratto di locazione ad uso abitativo, stipulato ai sensi dell'ordinamento vigente, di un VALORE COMPRESO tra gli € 3.000,00 e gli € 11.400,00 annui.
  • Il CONTRATTO deve essere REGOLARMENTE REGISTRATO, in regola con le registrazioni annuali, ovvero depositato per la registrazione oppure il proprietario dell'immobile deve avere aderito al regime della "cedolare secca".
  • DEVE essere in possesso di attestazione ISEE 2021 in corso di validità, senza omissioni e difformità, con valore ISE NON SUPERIORE ad € 28.727,25. Qualora non sia in possesso di attestazione ISEE è necessario che il richiedente sia almeno in possesso della ricevuta della DSU.
  • E'altresì consentito presentare domanda anche per quei nuclei familiari, che a causa dell'emergenza da Covid-19, hanno visto una riduzione reddituale ai fini IRPEF pari o superiore al 25% e sono in possesso di una Attestazione ISEE in corso di validità senza omissioni e difformità con valore ISEE NON SUPERIORE ad € 35.000,00
  • NON essere ASSEGNATARIO, assieme ai componenti della famiglia anagrafica, di ALLOGGIO di Edilizia Residenziale Pubblica.
  • NON essere TITOLARE, assieme ai componenti della famiglia anagrafica, di DIRITTI di PROPRIETA', USUFRUTTO, USO ed ABITAZIONE su uno o più alloggi ovvero locali ad uso abitativo sfitti o concessi a terzi, posti a distanza pari o inferiore a 50 km dal comune cui è presentata la domanda ed il cui valore catastale complessivo sia uguale o superiore a quello di un alloggio adeguato secondo quanto stabilito dall'articolo 12, comma 8 della Legge Regionale n. 2\2019.
  • NON essere TITOLARE, assieme ai componenti della famiglia anagrafica, di DIRITTI di PROPRIETA', USUFRUTTO, USO ed ABITAZIONE su immobili ad uso abitativo, o quote di essi, posti nel territorio italiano o all'estero, ivi compresa la situazione di sovraffollamento, il cui VALORE complessivo sia SUPERIORE ad € 25.000,00.
  • NON possedere da parte dell'intero nucleo familiare BENI MOBILI REGISTRATI con VALORE complessivo SUPERIORE ad € 25.000,00.
  • NON SUPERARE il limite di € 40.000,00 di PATRIMONIO COMPLESSIVO dato dalla somma di patrimonio immobiliare e patrimonio mobiliare, fermo restando le soglie sopracitate.

Accedere al servizio

Come si fa

La domanda può essere presentata in una nelle seguenti maniere.

  1. AUTONOMAMENTE dal cittadino, scaricando l'apposito modulo da questa pagina, accludendo tutta la documentazione da allegare e consegnando la domanda, completa degli allegati, debitamente compilata e firmata all'Ufficio Protocollo del proprio comune di residenza
  • Comune di Cantagallo - Ufficio Protocollo: via Giuseppe Verdi 24, Luicciana

COMPILAZIONE ASSISTITA

Recandosi presso gli uffici della Bottega della Salute Mobile nei giorni e negli orari di seguito indicati per ricevere informazioni e ASSISTENZA ATTIVA alla COMPILAZIONE della domanda. Per l'accesso alla compilazione assistita è NECESSARIO PRENOTARE l'APPUNTAMENTO chimando:

  • Arianna - 3312305331
  • Ginevra - 3312305329

Calendario Bottega della Salute Mobile per il Contributo Affitti 2021.

  • VENERDI' 15\10, 22\10 e 29\10 dalle ore 14.30 alle ore 16.00 a MONTEPIANO;
  • SABATO 16\10, 23\10 e 30\10 dalle ore 9.00 alle ore 13.00 presso la sede di USELLA e presso Sportello di Prossimità - Palazzo Comunale di Vaiano
  • LUNEDI' 18\10 e 25\10 dalle ore 9.00 alle ore 12.30 presso Palazzo Comunale SAN QUIRICO di VERNIO
  • ogni martedì MIGLIANA dalle ore 15.00
  • MERCOLEDI' 20\10, 27\10 dalle ore 9.00 alle ore 13.00 presso la sede di USELLA e presso Sportello di Prossimità - Palazzo Comunale di Vaiano
  • ogni GIOVEDI' presso sede di USELLA dalle ore 14.00 alle ore 18.00

CALENDARIO ULTIMA SETTIMANA

  • MARTEDI' 2\11 MIGLIANA dalle ore 15.00
  • MERCOLEDI' 3\11 dalle ore 9.00 alle ore 13.00 presso la sede di USELLA e presso Sportello di Prossimità - Palazzo Comunale di Vaiano
  • GIOVEDI' 4\11 dalle ore 9.00 alle ore 12.30 presso Palazzo Comunale SAN QUIRICO di VERNI
Cosa si ottiene

Il soggetto richiedente otterrà un contributo sull'affitto che sarà erogato l'anno successivo a quello di presentazione della richiesta.

Procedure collegate all'esito

Successivamente all'erogazione del contributo sull'affitto, il Comune provvederà a trasmettere alla sede territorialmente competente dell'Istituto Nazionale di Previdenza Sociale i nominativi dei soggetti ammessi all'erogazione del contributo ai fini della COMPENSAZIONE del CONTRIBUTO EROGATO sulla Quota "B" del Reddito di Cittadinanza corrisposta come sostegno alla locazione, in quanto misure NON COMPATIBILI.

Dove rivolgersi

Cosa serve

Al MOMENTO della PRESENTAZIONE della domanda devono essere allegati i seguenti documenti.

  • Documento d'identità del richiedente.
  • Qualora il richiedente sia un cittadino di paese terzo deve essere allegato anche il permesso di soggiorno.
  • Copia del CONTRATTO di LOCAZIONE regolarmente registrato ovvero in fase di registrazione.
  • Copia del VERSAMENTO dell'imposta di registrazione annuale ovvero della dichiarazione del proprietario dell'immobile di adesione al regime della "cedolare secca" qualora ciò non sia espressamente previsto nel contratto di locazione.
  • Comunicazione attestante l'aggiornamento del canone di locazione secondo l'indice ISTAT ovvero altra documentazione atta a dimostrare l'importo del canone applicato.
  • Almeno un PAGAMENTO dei canoni locazione relativi all'anno in corso: qualora il pagamento sia attestato dal proprietario dell'immobile tramite il rilascio di ricevuta cartacea, essa deve essere corredata da apposita marca da bollo dal valore di € 2,00 (per ogni ricevuta rilasciata).
  • Dichiarazione dei Redditi 2020 (Redditi 2019) e Dichiarazione dei Redditi 2021 (Redditi 2020)
  • Copia del codice IBAN identificativo del conto corrente bancario/postale sul quale è richiesto l'eventuale accredito del beneficio, del quale il richiedente debba essere il primo intestatario ovvero cointestatario.

Tempi e scadenze

La domanda può essere presentata dal 15 OTTOBRE 2021 alle ore 12.30 del 4 NOVEMBRE 2021.

Dal 11 NOVEMBRE 2021 al 18 NOVEMBRE 2021 sarà pubblicata presso l'Albo Pretorio del proprio comune di residenza la GRADUATORIA PROVVISORIA, nei confronti della quale potrà essere effettuato ricorso ENTRO e NON OLTRE le ore 12.30 del 18\11\2021.

Dal 25 NOVEMBRE 2021 al 4 DICEMBRE 2021 sarà pubblicata presso l'Albo Pretorio del proprio comune di residenza la GRADUATORIA DEFINITIVA, non più appellabile.

ENTRO e NON OLTRE il 31 GENNAIO 2022 dovranno essere consegnate TUTTE le RICEVUTE attestanti il regolare pagamento del canone di locazione nell'anno 2021, con le stesse modalità di consegna previste per la presentazione della domanda.

Casi particolari

In caso di MOROSITA' del soggetto richiedente, il contributo ad esso eventualmente destinato sarà EROGATO nei confronti del LOCATORE come TOTALE o PARZIALE SANATORIA della medesima MOROSITA'.

In caso di DECESSO del BENEFICIARIO, il contributo, calcolato in riferimento al periodo di residenza del beneficiario nell'immobile e sulla base delle ricevute attestanti l'avvenuto pagamento dei canoni di locazione, è ASSEGNATO agli EREDI in possesso di certificazione che ne attesti il loro stato, da presentare al Comune entro il 31 gennaio dell'anno successivo a quello della presentazione della domanda.

Allegati

Modulistica

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

19-10-2021 16:10

Questa pagina ti è stata utile?