Salta al contenuto

Cinema Modena, progetto esecutivo da 650 mila euro

È pronto a essere candidato ai fondi nazionali e PNRR. Bosi: “Progetto per rispondere alle esigenze della comunità”

Data:

17-02-2022

Cinema Modena, progetto esecutivo da 650 mila euro

La giunta comunale di Vaiano ha approvato nella sua ultima seduta il progetto esecutivo per i lavori di riqualificazione e adeguamento del cinema teatro Modena, un intervento complessivo importante con un preventivo di 650 mila euro.

“Dietro questo progetto c’è un buon lavoro di studio e ricerca per individuare le soluzioni migliori e rispondere alle esigenze della comunità - sottolinea il sindaco Primo Bosi - l’approvazione del progetto esecutivo è sicuramente funzionale a candidare i lavori al finanziamento dei fondi e dei bandi nazionali e del PNRR di prossima pubblicazione, a partire da quello più vicino del ministero dell’Interno per la rigenerazione urbana”.

Si tratta di un intervento articolato per una infrastruttura che potrà essere di riferimento per l’attività culturale di tutta la Vallata. Si prevede un consolidamento delle strutture per la sicurezza dal rischio sismico con la realizzazione di placcaggi e rinforzi, per l’adeguamento alla normativa antincendio oltre alla creazione del sistema di vie d’uscita verranno sostituiti gli infissi, la platea sarà dotata di un nuovo controsoffitto. Verranno realizzati una serie di interventi per garantire l’accessibilità a tutti. Il progetto prevede inoltre alcuni interventi per il restyling completo dei locali attraverso il rifacimento dei bagni al piano terra, la realizzazione di un nuovo intonaco, la posa in opera di nuova pavimentazione della platea con smontaggio e rimontaggio delle sedute, la tinteggiatura dei locali principali e della facciata oltre ad alcuni interventi sugli esterni in prossimità dell’ingresso della piazza. Tutto nuovo anche l’impianto elettrico.

Per il Modena, dopo anni di chiusura, nel 2018 è iniziato un nuovo capitolo di storia legato all’acquisto dell’immobile da parte del Comune di Vaiano, reso possibile dalla generosa donazione di 300 mila euro dell’Associazione per il Lavoro e la Democrazia che ha impegnato nel salvataggio del Modena i fondi donati dagli operai della vallata e dell’area pratese ingiustamente licenziati nel secondo dopoguerra e poi risarciti per legge. Intanto tante iniziative sono state promosse dall’associazione Over 50 che si è sempre impegnata per la riapertura del cinema-teatro.

Intitolato a un uomo di teatro, Guido Modena, che fu anche fervente patriota, tirato su da muratori, senza ingegneri e progettisti, il Cinema teatro Modena vede la luce nel 1906 in piazza Galilei (oggi via Braga): quattrocento posti a sedere, una grande terrazza, un sipario dipinto e un’ottima acustica per ospitare gli spettacoli della Filodrammatica. Da allora, per più di un secolo, è stato davvero il teatro delle vicende di una comunità, fra lotte operaie, associazioni e spettacoli.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

17-02-2022 10:02

Questa pagina ti è stata utile?