Salta al contenuto

Comuni della Vallata, avvisi per buoni spesa e contributi per utenze

Scadono il 4 maggio, serve ISEE non superiore ai ventimila euro. Bottega della salute per credenziali Spid e per supporto alla compilazione

Data:

17-04-2022

Comuni della Vallata, avvisi per buoni spesa e contributi per utenze

I Comuni della Val di Bisenzio sono di nuovo mobilitati per dare supporto a chi ancora subisce le conseguenze socioeconomiche della pandemia. Oggi il Servizio sociale associato ha provveduto a pubblicare due avvisi pubblici che scadono il prossimo 4 maggio. Consentono di presentare domanda per ottenere buoni spesa e contributi per il pagamento di bollette scadute riguardanti la TARI, l’energia elettrica, il riscaldamento a gas metano e l’acqua.

Possono fare richiesta i cittadini residenti nei Comuni di Cantagallo, Vaiano e Vernio che subiscono ancora gli effetti economici causati dalla pandemia.

Le domande possono essere presentate da cittadini residenti in possesso di attestazione Isee non superiore a 20 mila euro e facenti parte di un nucleo familiare colpito dall’emergenza Covid a causa di una delle seguenti situazioni: perdita del posto di lavoro o mancato rinnovo contratti a termine; consistente riduzione dell’orario di lavoro (almeno il 30%); cassa integrazione o altre misure similari, per almeno tre mensilità; chiusura o sospensione dell’attività commerciale, artigianale, libero professionale a motivo delle misure restrittive per il contenimento dei contagi; aver attivato servizi a pagamento per assistenza di persone fragili causa chiusura di strutture diurne  oppure decesso o grave malattia di un familiare che comportino riduzione della capacità economica del nucleo. Per ottenere i buoni spesa occorre disporre di conti correnti postali o bancari con saldo al mese precedente alla domanda non superiori a 5 mila euro.

Per i buoni spesa l’erogazione terrà conto della composizione del nucleo e di eventuali altri contributi percepiti. La contribuzione minima prevista è di 100 euro, in voucher da 25 o 50 euro, spendibili presso i supermercati della Val di Bisenzio.

Per i contributi utenze sono ammissibili le cartelle TARI e le fatture delle utenze domestiche già scadute o in scadenza entro il mese successivo al termine del bando.

Per presentare la domanda occorre compilare un modulo-istanza accessibile con le credenziali Spid, Cie o CNS sui siti dell’Unione dei Comuni o del Comune di residenza.  Si specifica che - come richiesto - la propria situazione deve essere esposta nella maniera più dettagliata possibile e – nello spazio apposito – devono essere indicati tutti i contributi pubblici percepiti e la loro quantificazione.

Per informazioni sui bandi: sociale@bisenzio.it. Chi ha bisogno di supporto per ottenere le credenziali SPID e per la compilazione della domanda può contattare gli uffici della Bottega della Salute Mobile, nei giorni di apertura, chiamando i seguenti recapiti telefonici: 331\2305329 - 331\2305331. Oppure inviare una mail a valbisenziomobile@botteghedellasalute.toscana.it

La Bottega della salute mobile nelle prossime settimane e fino al 4 maggio sarà a Vaiano nei giorni di sabato mattina e mercoledì mattina (all’infuori del 27 aprile); il martedì e il giovedì dalle 14 alle 18 sarà a Usella; il venerdì dalle 9 alle 13 sarà a San Quirico presso Alia (venerdì 22 aprile il servizio termina alle 12) e ci sarà anche lunedì 2 maggio. A Montepiano è prevista la presenza nel pomeriggio del 22 aprile.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

17-04-2022 09:04

Questa pagina ti è stata utile?