Salta al contenuto

“Concretezza e vicinanza ai cittadini”. Sono le parole d’ordine con cui la sindaca di Vaiano, Francesca Vivarelli, si è già messa al lavoro con la sua squadra di assessori. Oggi la presentazione ufficiale della giunta con le deleghe.

Vivarelli si occuperà in prima persona di Protezione civile, Tutela e messa in sicurezza del territorio, Pianificazione urbanistica ed Edilizia, Transizione ecologica, Bilancio e tributi, Partecipazione.

Al vicesindaco Davide Puccianti sono affidati Lavori pubblici, Mobilità, Viabilità e sicurezza stradale, Trasporto Pubblico Locale, Cultura e Pace, Personale e struttura organizzativa. All’assessora Chiara Martini vanno le deleghe per la Pubblica istruzione e i servizi educativi per l’infanzia, la Promozione del territorio e della socialità, Innovazione tecnologica e Pari opportunità; l’assessore Enzo Polidori sarà impegnato sul fronte del Patrimonio, Manutenzione e cura del territorio, Politiche per lo sport, Attività commerciali e produttive; l’assessore Massimo Resti si occuperà di Sanità e salute e Politiche sociali.

La giunta è già impegnata su più fronti, a partire da quello che riguarda la filiera organizzativa del Comune. “L’abbiamo detto in campagna elettorale e lo ripetiamo, vogliamo lavorare per una pubblica amministrazione vicina ai cittadini, per un Comune dove i vaianesi vengano accolti e si sentano a casa. L’agire ammnistrativo deve essere funzionale al bene comune, un mezzo per realizzare quello che è utile alla comunità e non un fine”, sottolinea Vivarelli. L’obiettivo, come annunciato, è quello di fare del Municipio una “casa trasparente” che fa conoscere ai cittadini tutto quello che si sta facendo e chiede la partecipazione attiva di tutti.

“Lavorare in squadra, valorizzare il consiglio comunale, le commissioni consiliari e i gruppi di lavoro che si sono impegnati in fase elettorale, promuovere ascolto e dialogo”. È lo stile di governo su cui hanno insistito la sindaca e gli assessori, a partire da Martini e Polidori.

“Ci aspetta un grande lavoro, siamo convinti della forza di questo progetto politico che parte dal basso – ha affermato il vicesindaco Puccianti – al centro di tutto c’è il cittadino a cui si devono garantire servizi, sicurezza e sviluppo sostenibile”. Forte l’impegno “per il rilancio della sanità pubblica”. “Sarà nostro compito raccogliere bisogni e disagi da tradurre in cambiamenti”, ha sostenuto Resti.

La squadra di Vivarelli si sta concentrando sulle “cose da fare”. “È evidente che il territorio sta ancora soffrendo la fase del dopo alluvione, ci sono interventi urgenti da attivare come la sistemazione delle terre e dei residui alluvionali e la messa in sicurezza, da un punto di vista sanitario, del Trescellere”. A proposito delle terre la sindaca ha annunciato che il piano di smaltimento di Alia attende il parere di Arpat e il nullaosta della Regione.

Ecco chi sono i componenti della giunta

Davide Puccianti, laureato in Giurisprudenza, è funzionario della Regione Toscana. Si occupa della gestione del contratto di servizio del Trasporto pubblico locale per i bacini di Prato, Pisa e Livorno, è componente del nucleo ispettivo regionale per i trasporti su ferro e gomma. A Vaiano è stato consigliere comunale dal 1999 al 2009 e assessore alla Mobilità dal 2017 al 2019.

Chiara Martini, laureata in Storia dell’Arte contemporanea. Specializzata in TFA sostegno è docente presso gli istituti superiori. Ha lavorato a lungo nel ruolo di educatrice museale a Palazzo Strozzi e come referente per la didattica e per i progetti educativi al MuMat di Vernio. Svolge attività di volontariato come soccorritrice.

Enzo Polidori, imprenditore artigiano, da oltre trent’anni è titolare di un’azienda che opera nel settore dell’impiantistica elettrica. È stato formatore per la domotica e consulente per agenzie assicurative. Da tempo è impegnato nel settore del volontariato e dell’associazionismo.

Massimo Resti, pediatra e gastroenterologo, è direttore del Dipartimento Specialistico Interdisciplinare dell’Ospedale Meyer. Fino al 2015 ha diretto la Pediatria medica e precedentemente è stato direttore della Gastroenterologia ed Epatologia. Negli anni Ottanta è stato il primo pediatra in convenzione a servizio dei bambini di Vaiano.

Ultimo aggiornamento

18-06-2024 17:06

Questa pagina ti è stata utile?