Salta al contenuto

Municipale, c’è un sistema di monitoraggio meteo in tempo reale

Il comandante Ricò: “Viene utilizzato un applicativo bash linux collegato a cinque centraline della rete di Valbisenzio Meteo”

Data:

19-01-2022

Municipale, c’è un sistema di monitoraggio meteo in tempo reale

La polizia municipale della Val di Bisenzio ha messo a punto Monitorando, un sistema di monitoraggio che consente di avere notizie in tempo reale su fenomeni meteorologici del territorio. La rete è resa efficace attraverso un sistema di interrogazione delle centraline con emissione di alert sulla App di Telegram in grado di trasmettere le informazioni che riguardano le evoluzioni della temperatura e del vento (velocità media ma anche portata della singola raffica) a superamento delle soglie di criticità. Il sistema si presta a fare da modello e ad essere facilmente utilizzato anche da altre amministrazioni.

“Il progetto nasce dalla collaborazione con l’associazione Valbisenzio Meteo che mette a disposizione cinque centraline di rilevamento che fanno parte della sua rete – sottolinea il comandante della Polizia Municipale, Rodolfo Ricò - Il sistema di controllo di sviluppa da nord a sud e da est a ovest. Ci arrivano quindi informazioni in tempo reale dalle centraline di Montepiano, Vernio, Vaiano, Sofignano e Migliana. Considerando che il nostro territorio è piuttosto vasto, e che nel controllo ci possono essere limiti temporali e di personale, lo strumento che siamo riusciti a mettere a punto è particolarmente prezioso”.

Le informazioni ricevute in tempo reale risultano utilissime nel rilevare i valori anomali e quindi per tenere sotto stretto controllo la situazione, o addirittura intervenire, nel coso di allerte legate al vento o alle temperature. In questo ultimo caso le informazioni sono particolarmente utili per attivare le procedure per la messa in sicurezza delle strade per il ghiaccio, a partire dallo spargimento del sale. Volendo possono essere interrogati anche i valori dei pluviometri. L’alert di Telegram comunica data e orario di rilevazione, stazione di riferimento, valori e intensità dei fenomeni. Con le stesse modalità può essere effettuato il controllo dei pluviometri della Regione che si trovano a Cantagallo, Gavigno, Vernio, Vaiano e Gamberame.

Insomma il sistema messo a punto dalla Municipale della Vallata è una sorta di prezioso uovo di Colombo: il suo costo è pari a zero e può essere condiviso con tutta la rete dei soggetti che fanno parte della rete della Protezione civile, a partire dagli amministratori. Basta un PC con sistema o sottosistema operativo linux, una connessione internet e un canale Telegram.

“Il monitoraggio della rete meteo rientra di buon grado nel contesto delle attività di prevenzione svolte dalla protezione civile attraverso il CESI, Centro di situazioni – afferma Ricò. Se il livello di criticità meteo trasmesso via Telegram diventa particolarmente elevato, l'attenzione dell'addetto CESI sarà richiamata nel controllo di tutti i dati a disposizione e se del caso provvede ad attivare il sistema di Protezione civile”.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

19-01-2022 17:01

Questa pagina ti è stata utile?