Salta al contenuto

Villa del Mulinaccio, con Pinocchio fine settimana a misura di bambini e ragazzi

C’è la caccia al tesoro nel Giardino dei miracoli e Seggiola 2022

Data:

25-03-2022

Villa del Mulinaccio, con Pinocchio fine settimana a misura di bambini e ragazzi

Prosegue con grande partecipazione di pubblico, alla villa del Mulinaccio di Vaiano, la mostra- evento Pinocchio, lo voglio chiamar Pinocchio, questo nome gli porterà fortuna. Nel prossimo fine settimana sono programmate anche alcune iniziative, da non perdere, destinate a bambini e ragazzi. Sabato 26 marzo, alle 15.30, è in programma la Caccia al tesoro nel Campo dei Miracoli a cura di Fabio Giusti. Il grande gioco si svolgerà nel magnifico parco carico di mistero, tra piante secolari e un panorama mozzafiato. Possono partecipare bambini e ragazzi tra gli 8 e i 13 anni. Occorre prenotarsi sul sito www.visitvalbisenzio.it. A causa delle restrizioni COVID 19 è necessario presentarsi 15 minuti prima dell'orario.

Domenica 27, dalle 17 alle 19, l’appuntamento è con Seggiola 2022, consolidata e appassionante iniziativa collegata al Festival Un prato di libri, dedicata ai bambini di terza, quarta e quinta elementare. Ognuno deve portarsi una seggiola, di qualsiasi materiale e decorata a piacere, per sedersi e ascoltare insieme le storie del Cambiamondo raccontate da Sergio Guastini, esperto racconta libri che verrà accompagnato da un menestrello. Prenotazioni sul sito www.unpratodilibri.com alla voce iscrizione laboratori 2022.

Chi vuole può anche visitare Pinocchio, lo voglio chiamar Pinocchio. Questo nome gli porterà fortuna, mostra evento che celebra la potenza creativa del burattino più famoso del mondo.

Ad accogliere i visitatori c’è l’abito originale di Pinocchio, indossato da Roberto Benigni nel film del 2022, realizzato a Prato con i tessuti di OB STOCK, grazie alla creatività di un grande costumista come Danilo Donati. All’ingresso un’opera simbolo della narrazione di Collodi: la scultura di Pinocchio di Venturino Venturi ma anche le opere in ceramica dell’artista Stefano Innocenti. Nelle sale della villa si possono ammirare rare e particolari edizioni del romanzo, libri, quadri e oggettistica ispirati e legati alla figura di Pinocchio, dalla collezione dell'Associazione Pinocchio a casa sua. Altre affascinanti e originali pubblicazioni provengono dalla Biblioteca popolare Francesco Petrarca di Vernio e dalla Biblioteca dell'Archivio storico Diocesano di Prato. In proiezione è possibile assistere anche al primo film tratto dal romanzo di Collodi: Pinocchio, uscito nel 1911 per la regia di Giulio Antamoro. La dimensione internazionale del personaggio viene celebrata con il percorso didattico Pinocchio around the world realizzata dalla Fondazione Carlo Collodi che si accompagna a una selezione delle opere di Nano Campeggi. Nella Tinaia della villa la personale del pittore Marcello Meucci ispirata dai personaggi del romanzo e nelle cantine la mostra tematica di Luciano Baglioni, ispirate a Pinocchio.

L’iniziativa è promossa dal Comune di Vaiano e vede la collaborazione della Fondazione nazionale Carlo Collodi, dell’ Associazione Pinocchio a casa sua, del Museo del Tessuto., dell’associazione Carnevale di Vaiano, dell’artista ceramista Stefano Innocenti, del pittore Luciano Baglioni, della famiglia del pittore Marcello Meucci, di Edoardo Casarini e l’associazione Ma.Pà., di Fabio Giusti, della Biblioteca popolare Francesco Petrarca, della biblioteca dell’Archivio storico diocesano di Prato e di Appennino Slow.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 17:08

Questa pagina ti è stata utile?